Bucatini all’amatriciana e spaghetti cacio e pepe ricetta:

Bucatini all’amatriciana e spaghetti cacio e pepe ricetta:

BUCATINI ALL’AMATRICIANA  E SPAGHETTI CACIO E PEPE COME INSEGNA LA TRADIZIONE ROMANA

Bucatini all’amatriciana


(ricetta col bimby)

ingredienti:
-500 g di bucatini
-40 g di pecorino romano a pezzi(2-3 cm)
-20 g di olio extravergine di oliva
-150 g di guanciale di maiale a listarelle sottili (5-10 mm)
-700 g di pomodori pelati in scatola o di passata di pomodoro
-1 peperoncino rosso piccante a piacere
-1 cucchiaino di sale
-1 pizzico di pepe a piacere 
preparazione:
-mettete nel boccale il pecorino romano e grattugiate: 10 sec./vel.10.Trasferite in una ciotola e mettete da parte
-mettete nel boccale l’olio evo,scaldate: 1 min./100°/vel.1
-aggiungete il guanciale e insaporite: 4-5 min./100°/antiorario/vel.1
-unite i pomodori pelati,il peperoncino tagliato a listarelle,il sale e il pepe,cuocete: 25 min./100°/ antiorario/vel.1.Nel frattempo,portate a termine le cotture contemporaneamente 
-cuocete i bucatini in abbondante acqua bollente salata 
-scolate la pasta e trasferitela in una zuppiera
-condite con il sugo preparato e spolverizzate con il pecorino romano grattugiato
-servite i bucatini caldi

RICETTA IN MODO TRADIZIONALE

ingredienti:
-500 g di bucatini
-olio extravergine di oliva q.b.
-150 g di guanciale di maiale a listarelle sottili (5-10 mm)
-700 g di pomodori pelati in scatola o di passata di pomodoro
-1 peperoncino rosso fresco piccante a piacere
-1 cucchiaino di sale
-1 pizzico di pepe nero a piacere
-pecorino romano grattugiato q.b.
procedimento:
-tagliate il peperoncino a listarelle molto sottili e mettete da parte
-prendete il guanciale,eliminate la cotenna dura e tagliatelo a fettine sottili e quindi a listarelle
-prendete ora una padella antiaderente e versatevi un filo di olio,aggiungete il guanciale tagliato a listarelle e rosolate
-aggiungete il peperoncino e continuate a rosolare
-aggiungete la passata di pomodoro e portate a cottura,cuocete per almeno 30 minuti a fuoco minimo
-nel frattempo lessate i bucatini in abbondante acqua salata
-scolate e condite con il sugo all’amatriciana
-spolverate con del pecorino grattugiato e a piacere con del pepe nero .

SPAGHETTI CACIO E PEPE

Questa è in assoluto la ricetta che più mi ha messa a dura prova.
E devo dirlo: ho miseramente fallito per ben due volte!!!
Perchè come spesso accade, non solo in cucina, le cose apparentemente facili, vengono prese sotto gamba, e, per quanto riguarda il caso specifico, ho dato per scontati dei passaggi invece fondamentali per la buona riuscita di questo semplice, ma insidiosissimo, piatto!

Vediamo insime passo passo come procedere.

Mettere su l’acqua per gli spaghetti (attenzione a non salarla troppo, mettete la metà del sale che usereste normalmente!).
Come prima cosa dovete macinare abbondante (di più) pepe nero e grosso in una padella antiaderente e capiente (1). Se avete un mortaio e la pazienza, potete pestarlo.
Quando l’acqua bolle buttate gli spaghetti e accendete il fuoco sotto la padella (2), facendo “tostare” il pepe a fuoco vivace per un paio di minuti. Dopo di che prendete un paio di mestolo dell’acqua di cottura e versatelo nella padella con il pepe. 
Si formeranno tantissime bollicine, tranquilli! Tutto normale, si sta creando la magia di questo piatto!!! Lasciate tirare a fuoco vivace e, non appena gli spaghetti si saranno “ammorbiditi”, ma moltoooo al dente, tuffateli nella padella con il pepe (5), aggiungendo acqua di cottura. Risottate gli spaghetti, aggiungendo acqua di cottura quando necessario.

Mentre gli spaghetti si cuociono, vi dovete occupare della “pasta” al pecorino.
In una ciotolina versate il pecorino (50gr per persona) e versate acqua di cottura e lavorate fino a creare una pasta (4) abbastanza consistente (non liquida, ma morbida). QUESTO è UN PASSAGGIO FONDAMENTALE!!).

A questo punto, con gli spaghetti ancora al dente, togliete la padella dal fuoco e mescolate per far leggermente raffreddare (basteranno pochi secondi).
A questo punto, SEMPRE LONTANO DAL FUOCO, aggiungete la crema di pecorino e iniziate a mantecare.
Quando la crema si sarà sciolta, rimettete sul fuoco e fate asciugare.