Brutti ma buoni salati alla pancetta

Brutti ma buoni salati alla pancetta

 Mettere il purè in una ciotola.

Tagliare i fiammiferi di pancetta a piccolissimi quadrati.

Aggiungere la pancetta al purè, unire una spolverata di aromi in polvere e mescolare.

Unire il formaggio grattugiato, l’uovo e del pan grattato quanto basta per avere comunque un composto morbido.

Scaldare l’olio, prendere il composto col cucchiaio (o cucchiaino se si vogliono preparare piccoli), passarli nel pangrattato lasciandoli a forma scomposta e, prendendoli con attenzione, metterli a friggere, da entrambi i lati, nell’olio caldo.

Tenerli sulla carta da cucina ad assorbire l’olio.

Servire ancora tiepide per accompagnare l’aperitivo o da sgranocchiare con no chalance tra quattro chiacchiere amichevoli.

Come ho già detto in alcune ricette,  per preparare il purè a volte uso quello in bustina. Non è la stessa cosa, questo è logico, me è sicuramente un valido aiuto quando si vuol preparare qualche piatto in fretta.

Per questi brutti ma buoni salati alla pancetta ho usato del purè preparato in abbondanza…insomma…è una valida proposta per evitare gli sprechi.

 

Ingredienti (x 4):                  

del purè avanzato

50 g. di formaggio grattugiato

1 uovo

pancetta a fiammiferi

aromi in polvere

pan grattato

sale

olio per friggere

 

 

Vincenzina Rocchella