Brodo con cardo, ricetta di Natale abruzzese

Brodo con cardo, ricetta di Natale abruzzese

In Abruzzo, il cardo viene chiamato “la verdura di Natale” e, in effetti, è il protagonista di un piatto tipico del menù di Natale degli abruzzesi, appunto il brodo con cardo.

 

E’ un primo piatto che vede, oltre ai cardi, anche polpettine di carne e stracciatella di uova.

Per realizzare questo piatto per sei persone, occorre un cardo di almeno 1,5 kg, bisogna pulirlo bene eliminando tutte le parti dure e tagliare a striscette le parti tenere e bianche per poi farle bollire in acqua, con il succo di ½ limone, finché non diventa morbido, poi si scola e si mette da parte. Intanto si realizza un buon brodo di  gallina, mettendo a bollire una gallina con una carota, una costa di sedano, una patata e ½ cipolla con inseriti due chiodi di garofano, si sala e si lascia cuocere per almeno due ore.

Nel frattempo, si preparano le polpettine mettendo in una ciotola 500 gr. di macinato di manzo, 50 gr. di parmigiano grattugiato, pangrattato q.b., sale, pepe nero e prezzemolo tritato, 2 o 3 uova; si amalgama bene il tutto, poi si realizzano le polpettine grandi circa quanto una nocciola, si inseriscono in una padella con qualche cucchiaio d’olio ed una noce di burro e si fanno cuocere.

Appena cotte si scolano e si mettono da parte. In una ciotola si battono 3 uova con 2 cucchiai di parmigiano grattugiato ed un pizzico di sale e pepe. Ora si compone tutta la preparazione, nel solo brodo, un po’ sgrassato si inseriscono i cardi lessati, le polpettine e il composto di uova, si mescolano rapidamente per qualche minuto sul fuoco in modo che le uova si rapprendano formando una  stracciatella.

Il piatto và servito ben caldo.

SCRIPPELLE ‘MBUSSE