Bombolone alla crema

Bombolone alla crema

Krapfen come quelle del bar

Krapfen salati con scamorza e mortadella

250gr di latte tiepido
un cubetto di lievito di birra
120gr di burro sciolto
50 gr di zucchero
1uovo + 4 tuorli
un pz di sale
buccia grattuggiata di un limone
una bustina di vanillina
Farina q.b. per ottenere un panetto piuttosto molle e appiccicoso (meno farina riuscirete a mettere e più morbidi saranno dopo la cottura).
Ho sciolto il lievito sbriciolato nel latte tiepido e ho cominciato agg. un po’ di farina e man mano tutti gli ingredienti. Dopo aver ottenuto un panetto piuttosto morbido ho lasciato lievitare fino a quando non si è raddoppiato di volume. Ho steso la pasta (piuttosto sottile tenendo conto che andrà ancora farcita e ricoperta con un altro disco), ho ricavato dei cerchi con un copapasta e ho spennellato i bordi con albume.
Ho farcito con nutella o marmellata e ho ricoperto con un altro disco schiacciando bene i bordi con le dita, ho lasciato lievitare per un’altra oretta. Ho fritto in abbondante olio a fiamma bassa (devono avere il tempo di cuocere al centro) e spolverizzato a freddo di zucchero a velo. Con lo stesso impasto si possono fare anche le classiche ciambelline, fritte e passate a caldo nello zucchero semolato.

Come farcire i krapfen

Queste deliziose brioche possono essere farcite secondo i propri gusti: dalla nutella alla marmellata e crema e , perchè no, anche con ripieno salato (i gusti sono davvero unici!)

Come congelare i krapfen

Se hai preparato queste brioche o le hai comprate ma vuoi mangiarle il giorno dopo puoi tranquillamente riporle nel frizer. Ti consiglio di metterle in un contenitore di plastica rigido e chiuderlo . Vedrai che si manterranno fresche,

 

Bomboloni alla crema Preparazione:

Krapfen detti anche Bomboloni

Mettete la farina nella planetaria insieme alle patate lessate e schiacciate, il burro ammorbidito, lo zucchero, l’uovo, un pizzico di sale, il lievito di birra sciolto in acqua tiepida con un pizzico di zucchero, la polpa della vaniglia. Azionate la macchina e lasciatela andare fino a quando otterrete un impasto liscio e sodo. Lavorate la pasta sul piano infarinato. Ricavate delle palline di media grandezza, distanziatele, copritele con un panno pulito e lasciatele lievitare per due ore e mezza. Nel frattempo preparate la crema: versate l’amido di mais in una ciotola e aggiungete a poco a poco l’acqua fredda, mescolate e unite i tuorli montati con lo zucchero. Aggiungete il latte riscaldato con la buccia del limone e versate il tutto nel pentolino in cui avevate precedentemente riscaldato il latte, fate cuocere a fuoco lento per qualche minuto, mescolando. Friggete i bomboloni nell’olio ben caldo e adagiateli su della carta assorbente. Passateli poi nello zucchero e farciteli con la crema servendovi di una sacca da pasticcere.

Ingredienti:

1 kg di farina 00

800 g di patate lesse

120 g di zucchero semolato

50 g di burro

1 uovo

1 panetto di lievito di birra

1 baccello di vaniglia

olio extravergine d’oliva

sale

Per la crema:

3 cucchiai di amido di mais

3 cucchiai di zucchero

3 tuorli

2 bicchieri di latte

1 limone