Biscotti Gran Cereale come quelli del Mulino bianco

Biscotti Gran Cereale come quelli del Mulino bianco

Biscotti : al cioccolato, senza uova, biscotti morbidi, di pasta frolla

Biscotti Grancereale fatti in casa

Sono davvero buoni e croccantissimi.
La ricetta è della bravissima Michela Gullini.
La mancanza di alcuni ingredienti mi hanno costretto ad apportare alcune modifiche alla ricetta originale.
Le modifiche le trovate riportate tra parentesi.

Ingredienti per circa 48 biscotti:
135 gr avena in fiocchi ( li trovale nei supermercati), triturati grossolanamente
40 gr farina di semi di canapa ( ho utilizzato 40 gr di fiocchi d’avena ridotti in polvere)
100 gr di farina di avena rossetto (ho utilizzato 100 gr di fiocchi d’avena ridotti in polvere)
180 gr farina 0 (ho utilizzato 90 gr di farina 0 e 90 gr di farina 00)
100 gr zucchero semolato
30 gr zucchero di canna muscovado ( ho utilizzato 40 gr di zucchero di canna grezzo integrale)
110 gr tra noci e mandorle (ho utilizzato 65 gr di noci e 45 gr di mandorle tritati grossolanamente)
40 gr granella di nocciole
70 gr di uvetta (ho utilizzato 70 gr di mirtilli essiccati)
85 gr olio di mais
25 gr di strutto o burro
1 uovo
40 gr di albume
5 gr lievito per dolci
2 gr bicarbonato
5 gr sale (per me un pizzico di sale)

Per prima cosa:
– mettete in ammollo l’uvetta (io ho spezzettato i mirtilli senza ammorbidirli)
– tritate grossolanamente le noci e le mandorle (leggermente più grandi della granella di nocciole).
– tritare in piccoli pezzettini 135 gr di fiocchi d’avena.
Se non trovate la farina di semi di canapa e la farina di avena, riducete in polvere 140 gr di fiocchi di avena.

In una ciotola battete l’uovo intero e l’albume con l’olio di semi come per fare una frittata.
In un’altra ciotola capiente unite insieme le farine, gli zuccheri, il lievito, il bicarbonato, il sale, la frutta secca, l’uvetta scolata e tamponata e mescolate, poi unite lo strutto (o il burro) e amalgamate il tutto con le mani.
Unite infine, il composto uovo/olio e mescolate benissimo.
Ricoprite la teglia con carta forno, posizionate sulla carta una formina tonda/quadrata di 6 cm di diametro, versate all’interno circa 20 gr del composto, compattate bene e proseguite così fino ad esaurimento dell’impasto. In questo modo ho ricavato 48 biscotti.
Michela, invece, consiglia “di spolverare il piano di lavoro con un po’ di farina, stendere dello spessore di 7 mm e coppare con un coppapasta (io diametro 6) . Poggiare leggermente distanziati su una placca rivestita di carta forno, cuocere in forno preriscaldato, modalità termo ventilata, 165 gradi, 17/20 minuti, finché la circonferenza non inizia a diventare leggermente dorata”.
Io li ho fatti cuocere a 160 gradi modalità termo ventilata per 12 minuti, poi ho proseguito la cottura per altri 6 minuti sempre con funzione termo ventilata, tenendo lo sportello del forno a fessura.

Biscotti Nascondini come quelli del Mulino Bianchi