Biscotti alla cagnina di romagna

Biscotti alla cagnina di romagna

Avevo in frigorifero della cagnina (vino rosso dolce tipicoomagnolo) residuato da San Martino (quì in zona è tipico fare le caldarroste e accompagnarle con la cagnina dolce) e così, dopo aver pensato un po, sono usciti fuori questi biscotti. La ricetta è in pratica quella delle ciambelline laziali con l’unica variante che io ho usato farina addizionata di lievito.
N.b. usare come unità di misura sempre lo stesso bicchiere
1 bicchiere di cagnina (in alternativa vino rosso dolce)
1 bicchiere di olio di semni di girasole
1 bicchiere di zucchero
farina q.b. ad ottenere un impasto bello amalgamato e che non appiccichi più al tagliere.
Impastare tutti gli ingredienti e poi qui c’è l’altro mio zampino, ho fatto passare l’impasto alla macchinetta solitamente si usa per tritare la carne ma con montato il disco per biscotti che aveva in dotazione (e senza la taglierina interna) e ho formato i miei biscotti che ho messo sulla placca coperta con carta forno e cotto in forno caldo a 190° per 20 minuti.

Ricetta e foto di Florida Ginesi
Biscotti alla cagnina di romagna