Baghrir: i pancakes marocchini

Baghrir: i pancakes marocchini

Il baghrir è una specialità marocchina. Si tratta di un dolce che può essere accostato alle crepes o ai pancakes. Sono frittelle leggere che possono essere condite a piacere, ad esempio con miele o burro. Vengono consumate sia a colazione che a merenda. Il procedimento per realizzarle è semplicissimo, tanto che potete prepararle ogni volta che volete. Piaceranno anche ai vostri bambini, magari ricoperte da una gustosa crema alle nocciole o marmellata. A differenza delle crepes, il baghrir ha il lievito. Togliendolo, risulteranno più basse e sottili, quindi più simili alla specialità francese.
In Marocco vengono consumate sopratutto nel periodo del Ramadan.

Preparazione
Prendete una ciotola e versateci dentro il lievito e lo zucchero con un po’ di acqua tiepida per scioglierli. Setacciate la farina e mescolatela insieme alla semola e al sale all’interno di una terrina, fate un buco al centro e mettete il composto di zucchero e lievito, aggiungete l’acqua rimanente, l’acqua d’arancio e lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprite con la pellicola trasparente e sistemate in un luogo fresco e asciutto per far lievitare l’impasto.

Dopo circa un’ora noterete delle bollicine: è il segnale che è pronto alla cottura. Scaldate un cucchiaio d’olio in una padella e versate un cucchiaio di impasto, dandogli la forma di un piccolo pancake. Lasciate cuocere le frittelle per 3-4 minuti, solo da un lato: è questa la loro particolarità. Il colore caratteristico del baghrir è chiaro, quindi non cuocetelo troppo. La tradizione marocchina prevede di servirli caldi, ma sono buoni anche freddi.
Servite queste frittelle accompagnandole con miele, burro, ma anche marmellata, cioccolato, sciroppo e frutta fresca.

Ingredienti
200 g di semola molto fine
100 g di farina 00
4 bicchieri d’acqua tiepida
1 cucchiaino e mezzo di lievito in polvere
1 cucchiaino e mezzo di zucchero
1 cucchiaino di acqua all’arancia o essenza
1 pizzico di sale
olio

ECCO IL VIDEO DELLA RICETTA!