Arachidi proprietà e a cosa fanno bene

Arachidi proprietà e a cosa fanno bene

Molti conoscono le arachidi, ma pochi ne conoscono le proprietà cos’ diverse che hanno per il nostro corpo. Si tratta di un alimento che viene dagli USA e che oggi viene coltivato anche in Europa e consumato in larga scala; sono di colore giallo tendente al marrone e hanno una tipica forma ovale.

All’interno del guscio le arachidi sono coperte da un rivestimento rosso, una specia di involucro che si può ingerire senza problemi.

Uno dei consumi maggiori delle arachidi è quello nella versione tostata, con l’inserimento o meno del sale. Molto goloso anche il burro di arachidi, seppur abbastanza pesante se consumato in modo eccessivo.

Anche all’interno delle ricette, qualche volta l’olio di semi di arachidi è preferibile all’olio d’oliva o di semi di girasole. Si usa ad esempio nelle fritture.

Arachidi vitamina E , B1 e B3

La loro caratteristica principale è la croccantezza; contengono molti grassi e una quantità discreta di vitamina E; fanno parte del gruppo delle leguminose, parenti dei fagioli, lenticchie e ceci.

Per quanto riguarda le calorie ne troviamo 560 circa per 100 grammi, contengono anche molte proteine vegetali, fibre, vitamine del gruppo B e potassio.

In ogni caso i grassi contenuti al loro interno sono grassi buoni; anche l’apporto proteico delle arachidi è importante, infatti vengono spesso consumate dei vegani, per sostituire le proteine animali

Presenti anche molte fibre, che aiutano a stimolare le funzioni gastri-intestinali; inoltre troviamo all’interno delle arachidi una piccola percentuale di zucchero.

Infatti sono tra gli alimenti che possono essere consumati anche da chi presenta patologie riguardanti i valori glicemici del sangue, come il diabete di tipo 2.

Contengono anche la vitamina B3, che è utile per le funzioni digestive e aiuta a prevenire problemi di origine cardiovascolare; troviamo poi la vitamina B9, che risulta molto importante per l’organismo, in particolare fa bene alle donne di tutte le età.

Un altro elemento contenuto nelle arachidi è rappresentato dai folati, ce ne sono 240 mcg per 100 grammi, circa il 60% della quantità giornaliera consigliata.

La vitamina E, svolge inoltre un’azione antiossidante, che pulisce le cellule dalle tossine e contrasta il diffondersi dei radicali liberi.

La vitamina B1 svolge poi una protezione a livello cardiaco, muscolare e nervoso; troviamo anche il fosforo nelle arachidi, che fa bene a denti, ossa e cellule.Inoltre contengono anche altri elementi che aiutano a mantenere buono lo stato del sistema immunitario.

Ancora, il potassio, che rappresenta un minerale essenziale, capace di regolare la pressione arteriosa, e lo scambio dei sali minerali all’interno dell’organismo.

In questo senso le arachidi svolgono ancora meglio la loro funzione se vengono bollite; questo perchè sprigionano il loro contenuto di flavonoidi e polifenoli.

Invece se vengono consumate nella loro versione da tostate, hanno un maggiore livello di acido p-cumarico, dall’effetto antiossidante, che elimina molti tipi di tossine.

Olio di arachidi proprietà

L’olio di arachide inoltre porta una grande quantità di fitosteroli, che fanno bene all’intestino e abbassano il livello di colesterolo nel sangue.

Le arachidi hanno molti effetti benefici per il nostro corpo; al loro interno convivono molti nutrienti che mantengono in salute l’organismo.

Per quanto riguarda i benefici, nononostante le loro calorie, le arachidi possono aiutare il dimagrimento, anche se al loro interno come abbiamo detto troviamo un’importante quantità di grassi.

Ovviamente è bene non esagerare con le quantità, ma se consumate moderatamente calmano il senso della fame per molte ore.

In questo modo ci aiutano a non mangiare fuori dai pasti; riducono poi il livello dei trigliceridi e aumentano il fattore del colesterolo buono. In questo modo ci proteggono dai problemi cardiovascolari.

Un’altra funzione utile delle arachidi è la loro protezione dai calcoli biliari sia per gli uomini che per le donne, proprio perchè abbassano i livelli di colesterolo cattivo.

Una volta stabiliti gli effetti benefici che le arachidi hanno per noi, andiamo a vedere in che modo posono essere consumate all’interno dei piatti che vorrete preparare.Un’idea può essere quella delle arachidi tritate, che si possono usare per fare una impanatura dei vostri cibi; in questo modo sono molto sfizione e danno più gusto ai vostri cibi.

Le arachidi possono essere consumate anche da quei soggetti che hanno un’intolleranza verso il lattosio, o da chi segue una dieta vegana.

Latte di arachidi

Potete infatti asssaggiare il latte di arachidi; si tratta di un latte che contiene molti nutrienti ed è anche un energetico naturale.

Potete anche apprezzare di più le vostre insalate, inserendo delle arachidi intere o tritate, in questo modo renderete anche la vostra insalata ad essere meno insipida.

Se invece volete fare delle fritture, potete utilizzare il burro d’arachidi, che si presta bene alla cottura a temperature medio-basse.

Per quanto riguarda la conservazione è molto importante farla nel modo corretto. Vanno conservate in un luogo privo di umidità e lontano dalle fonti di calore; in questo modo si conservano bene per mesi.

Se invece sono già sgusciate è meglio inserirle dentro un contenitore ermetico e metterle in frigorifero, soprattutto per conservare in modo adeguato il loro contennuto di grassi.

in America le arachidi sono consumate in maniera molto maggiore ri spetto all’Europa; negli USA vengono chiamate noccioline americane.

Un altro elemento presente nelle noccioline americane, è l‘arginina; che fa molto bene ai bambini in fase di sviluppo.

Nel nostro paese le arachidi sono consumate spesso fuori pasto e non si tende ad inserirle nelle normali diete quotidiane; vengono più considerate come un aperitivo.

In ogni caso si adattano molto ad essere consumate come merenda o spuntino anche durante una giornata di lavoro fuori dall’ufficio; sono pratiche da consumare, non sporcano e danno energia senza appesantire.

ottimi anche i panini con il burro di arachidi, sempre se siete fuori per lavoro.

Per i più golosi le arachidi sono in versione caramellata, che va però ad aumentare ancora di più l’apporto calorico, anche per via degli zuccheri aggiunti.

In particolare le arachidi hanno una quantità di proteine del 28%, insieme a una discreta quantità di vitamina E, vitamina PP e vitamina B

anche per quanto riguarda i sali minerali, ne troviamo in buone quantità; in particolare parliamo di :magnesio, potassio, fosforo, manganese e zinco.

Possono essere consumate a piacimento perchè non hanno particolari controindicazioni.