Apericena Ricette variegate

Apericena Ricette variegate

Apericena origini e tradizione

Com’è nata la tradizione dell‘apericena? In origine era un aperitivo e ha visto le sue origini in Italia; oggi è diventata un’abitudine, quindi neanche ci si fanno troppe domande in merito ma si associa alla compagnia dei propri amici, condita da un buon drink e da qualche stuzzichino.

Col passare del tempo soprattutto negli ultimi anni, abbiamo conosciuto l’apericena, un evoluzione dell’originario aperitivo che è andato a sostituire completamente la cena nella maggior parte dei casi; infatti molti locali di ritrovo hanno assecondato i gusti dei propri clienti impostando le loro proposte sulla base della formula apericena, dove con una spesa minima prestabilita, ci si assicura un buffet estremamente variegato e per tutti i gusti.

Ma Come era l’apericena di una volta? Era una bevanda moderatamente alcolica da consumare prima di un pasto, che trovava spazio nel luoghi di ritrovo simili ai bar attuali.

In quell’epoca, parliamo di fine 800 era un’abitudine molto diffusa nelle grandi città, e molto amata da artisti e intellettuali, oppure politici che proprio in questi caffè, non solo degustavano i loro aperitivi, ma si confrontavano sulle loro idee e progetti.

Con il passare del tempo, la tradizione dell’aperitivo fatto al bar si è sempre più diffusa nello stile di vita, diventando qualcosa di davvero irrinunciabile in Italia per tutto il ‘900.

Come preparare un apericena

Ancora oggi, se si va nei bar di paese o di quartiere, si possono trovare persone che fanno l’aperitivo all’antica, bevendo un vermouth prima del pranzo; in seguito negli anni ’80-’90 si è diffuso l’ormai famoso happy hour, partito da Milano, che ricalcava il concetto di happy hour americano; questo è praticamente quasi un’apericena, visto che inizia intorno alle 18.00 e spesso va anche oltre l’orario della cena; proprio per questo parliamo di apericena, dove insieme alle bevande il cibo diventa sempre più importante, dando vita a vere e proprie ricette, che vanno a formare una sorta di cucina parallela a quella che si trova nei ristoranti tradizionali.

C’è veramente l’imbarazzo della scelta e si possono trovare le proposte più svariate; eccone alcune tra le più gettonate e veloci da preparare.

Briochine salate: fanno sempre una bella figura, sono carine e sfiziose. Preparare queste mini brioche è molto semplice: è sufficiente suddividere la pasta sfoglia rotonda in spicchi; su ogni spicchio va adagiato un cubetto di provola o mozzarella e una fettina di prosciutto; una volta fatto arrotolate ogni spicchio dal bordo verso la punta e date la forma tipica della brioche. Spennellate con l’uovo e cospargete con sesamo o semi di papavero.

Apericena ricette veloci

Cubetti di frittata al forno: sono dei quadretti semplici e veloci da preparare; sbattete le uova in una terrina e aggiungete del riso bollito in precedenza oppure delle patate tagliate fini già cotte. Aggiungete il sale e pepe e se preferite inserite anche delle spezie o erbe aromatiche per dare più sapore. Versate poi il tutto in una teglia e mettete in forno a 180° per 10 minuti (il tempo di cottura può variare a seconda del tipo di forno che avete). Questo tipo di cottura garantirà quella leggerezza che la frittura non può dare, mantenendo sempre il gusto del piatto.

Torciglioni di sfoglia: si tratta di un grissino fragrante ripieno; per prepararlo prendete una pasta sfoglia rettangolare, ricopritela per metà con parmigiano grattugiato, schiacciandolo bene sulla sfoglia in modo che aderisca in maniera uniforme. A seguire disponete sempre sulla sfoglia delle fettine di salame e chiudete a metà la sfoglia. Successivamente tagliatela poi per il lato lungo fino a creare delle strisce. Per finire arrotolate ogni bastoncino prendendolo dalle due estremità, cospargendo di uovo queste striscioline per poi infornarle a 180° fino a quando non sarà raggiunta la doratura.

Crostini con mousse di mortadella: questi crostini di mousse hanno sempre un grande riscontro in termini di preferenze, sono gustosi delicati. Per realizzare la mousse cremosa si deve riempire il mixer con cubetti di mortadella e panna. Si frulla tutto e in seguito si aggiunge del formaggio spalmabile, il pistacchio, sale e pepe e si trita nuovamente tutto fino a creare un composto uniforme. Una volta pronta la vostra mousse, spalmatela sui cracker o su dei crostini. Per finire potete guarnire con altro pistacchio tritato come preferite, dando un tocco croccante colorato al vostro piatto.

 

Spiedini prosciutto, melone e primosale: sicuramente una delle soluzioni più semplici e veloci da fare, che è sempre molto apprezzato dai più, per la sua leggerezza e gusto. Preparazione: tagliate un melone a metà togliendo i semi; dalla polpa ricavate molte palline delle stesse dimensioni. Con uno spiedino di legno infilzate quindi le sfere di melone, il prosciutto crudo e dei cubetti di primosale (o mozzarella) alternandoli.

Involtini di zucchine con pancetta e fontina: tagliate le zucchine in fettine sottili, spalmatele di olio e impanatele nel pangrattato. Fatele cuocere nel forno per 15 minuti circa. In seguito fatele raffreddare e disponete su ogni fetta dello speck e un cubetto di fontina; arrotolate poi il tutto creando un involtino che infilzerete con uno stecchino per mantenerlo chiuso. Per finire infornate di nuovo per 10 minuti, fino a che la fontina non si scioglie e serviteli ancora caldi, con la fontina filante.

Bocconcini di prugna e bacon: se vi piace il gusto agrodolce amerete sicuramente questo stuzzichino molto sfizioso. Il contrasto tra la dolcezza della prugna e la fettina di bacon che l’avvolge vi darà un’esperienza di gusto unica. Anche per questo piatto la preparazione è davvero semplice; disponete una prugna denocciolata su una fettina di bacon (o speck), arrotolatela e fissate il tutto con uno stuzzicadenti. Infornate per alcuni minuti per poi gustarli ancora caldi. Oltre a questi piatti più o meno veloci, c’è il sempre verde cous cous e il riso conditi come più preferite; queste sono solo alcune tra le tantissime idee per presentare la vostra apericena, che sia per un’occasione particolare come un compleanno o un anniversario, oppure per una serata insieme a degli amici. Sicuramente richiede meno impegno e tempo rispetto alla preparazione di una cena completa e vi darà la possibilità di godervi al meglio la serata e la compagnia dei vostri amici.