Alimenti che abbassano il colesterolo e fanno perdere peso

Alimenti che abbassano il colesterolo e fanno perdere peso

Colesterolo: combatterlo a tavola con l’alimentazione giusta 

Se vuoi dimagrire bene , l’alimentazione gioca un ruolo molto importante. Molto spesso cibi da fast food o troppo zuccherosi ci fanno lievitare come se non ci fosse un domani e , senza neppure accorgercene, giorno dopo giorno, aumentiamo di peso. Ciò che aumenta, infatti, è il grasso corporeo e vi è spesso un accumulo di liquidi in eccesso che ci fanno sentire gonfie e a disagio.
Cosa facciamo di sbagliato, dunque? Ci alimentiamo male.

Inizamo con eliminare quei cibi “spazzatura” che danneggiano mente e corpo! Dobbiamo capire che avere uno stile alimentare giusto ogni giorno ci fa bene esteticamente ma soprattutto fa bene alla nostra salute.

Cosa ci fa ingrassare?

Innanzitutto le bevande gassate e l’eccesso di condimento nei cibi. Dobbiamo evitare di assumere cibi oleosi o burrosi perchè sono causa anche di danni seri al nostro fegato. I panini farciti con salse ed hamburger grassi aumentano il colesterolo e ci appesantiscono durante la giornata. Evitiamo anche snack dolci e salati che di certo non sono un toccasana per nessuno.

Ecco una ricetta per smaltire chilogrammi in eccesso.

RICETTA DIMAGRANTE POVERA DI COLESTEROLO E RICCA DI OMEGA3,di ZINCO,FERRO,FOSFORO e IODIO .

Sto parlando della TROTA un pesce adatto a tutti: bambini, anziani, adolescenti, adulti. E tra l’altro non impegnativa dal punto di vista economico. Ecco perché oggi martedì, giorno generalmente dedicato al pesce, voglio proporre questa ricetta ottima e semplice da preparare : FILETTO DI TROTA MARlNATA AGLI AGRUMI
ingredienti per 1 porzione
• filetto di trota 180 grammi circa• 1 limone
• 1 arancia
• menta fresca
• erba cipollina
• 15 g di olio extravergine di oliva • sale
Sfilettate accuratamente la trota, eliminando ogni spina (per questo potete chiedere aiuto al vostro pescivendolo) e togliendo la pelle.
Disponete le fettine su un piatto e cospargetele con un trito di menta ed erba cipollina. Grattugiatevi sopra un po’ di scorza del limone e dell’arancia e salate leggermente. Condite con il succo degli agrumi e irrorate con l’olio.
Conservate in frigorifero per almeno 2 ore prima di mangiare. Io l’accompagno ad una bella insalata di valeriana e gherigli di noci.

COME TENERE SOTTO CONTROLLO I VALORI DI COLESTEROLO NEL SANGUE?

La prima azione di prevenzione parte dalla “tavola”. Bisogna diminuire innanzitutto la dose di calorie assunte giornalmente per recuperare il peso forma ed eliminare il grasso addominale in eccesso.
Lo schema dietetico prevede 5 pasti giornalieri (ogni 3 ore), così da mantenere costante nell’arco della giornata il valore della glicemia, eliminando la sensazione di fame continua. La maggior parte delle calorie viene assunta nella prima parte della giornata: a colazione, nello spuntino della mattina e a pranzo, limitando l’apporto calorico a cena.
Tre porzioni di frutta fresca di stagione da consumarsi tra la colazione e lo spuntino della mattina e del pomeriggio e due porzioni di verdura ai pasti principali, pos- sibilmente cruda, apportano i nutrienti essenziali per la protezione del cuore (vitamine, minerali, antiossidanti ). Le fibre contenute nella frutta e nella verdura svolgono un ruolo importante nel controllo del colesterolo.
La “Giornata tipo” per combattere il colesterolo inizia con una tazza di tè verde. Recenti scoperte hanno dimostrato che il tè verde inibisce l’ossidazione del colesterolo LDL (quel- lo “cattivo”) nelle arterie e può, al contrario, aumen- tare i livelli di HDL, il colesterolo “buono” che aiuta a rimuovere le placche dell’arteriosclerosi dalle pare- ti delle arterie. Inoltre, è ipotensivo, ossia abbassa la pressione sanguigna, con conseguenti benefici per la salute del sistema cardiovascolare.
La colazione è costituita da uno yogurt magro con cereali integrali.
A metà mattina è previsto un frutto di stagione.
Il pranzo inizia sempre con un piatto a porzione libera di verdure crude di stagione. Seguono una porzione di pesce o carne, verdure cotte di stagione e pane integrale. Come condimento preferite l’olio extravergine di oliva, sia a crudo sia per la cottura. È una sana abitudine alimentare consumare pesce 3 volte alla settimana, perché ricco di acidi grassi insaturi (Omega-3) che svolgono la preziosa azione di tenere sotto controllo il valore di colesterolo nel sangue. Tra i formaggi preferite quelli freschi e molli facendo sempre molta attenzione alla dose, e non con- sumateli più di 2 volte alla settimana. Non superate il mezzo chilo di carne alla settimana, preferendo la carne bianca a quella rossa meglio se abbinata alla verdura. Anche il metodo di cottura è importante: cucinate le verdure al vapore e gli alimenti animali alla piastra o al cartoccio.
La merenda prevede uno yogurt magro, accompa- gnato da una macedonia di frutta fresca.
La cena, come il pranzo, inizia con un piatto a porzione libera di verdure crude di stagione, ricche di mi- nerali, vitamine, acqua biologica e molecole nutrien- ti ad azione antiossidante molto utili contro le azioni aggressive del colesterolo. La verdura è un alimento vero e proprio, non soltanto un contorno! Dopo il “primo piatto” di verdura cruda sono previsti un piatto a base proteica e una porzione di verdura cotta, il tutto condito con olio extravergine di oliva. È consigliabile limitare il sale da cucina. Per esaltare il gusto dei piatti utilizzate erbe e piante aromatiche.