Alimentazione in menopausa: la dieta giusta per contrastare i sintomi

Alimentazione in menopausa: la dieta giusta per contrastare i sintomi

Vampate, cambiamenti ormonali, sbalzi d’umore, aumento di peso, sono tutti sintomi caratteristici della menopausa. Affrontare questo periodo può non essere facile, in quanto sono davvero tanti i cambiamenti che si verificano e che possono influenzare negativamente la vita delle donne. Per questo è importante informarsi su come gestire al meglio la menopausa.

Un aiuto significativo può arrivare dall’alimentazione. Alcuni cibi, infatti, possono far fronte ad alcuni “effetti collaterali” della menopausa.
Contro le vampate, gli sbalzi d’umore e l’aumento di peso può essere utile la soia, grazie alla presenza degli isoflavoni. Le vampate possono essere alleviate anche dal finocchio, per via della presenza dei fitoestrogeni, sostanze che aiutano a regolarizzare gli ormoni femminili.

La frutta secca, in particolare noci, nocciole e mandorle, è invece utile perché il boro contenuto in essa aiuta a metabolizzare adeguatamente il calcio, prevenendo così il rischio di osteoporosi.

I capelli, le unghie e la pelle possono subire ripercussioni negative con l’arrivo della menopausa, ciò può essere contrastato consumando regolarmente le verdure a foglia verde (broccoli, spinaci, cavolo, cicoria..), ricche di antiossidanti, fibre e vitamine, come quelle del gruppo B, la C e la E, ma anche di acidi grassi.

La pelle può trarre giovamento anche dal consumo di yogurt naturale e semi di zucca, ricchi di selenio, un minerale con proprietà antiossidanti.