Agnello gratinato con piselli e carciofi

Agnello gratinato con piselli e carciofi

Si tratta di una ricetta originaria della Calabria, un secondo piatto preparato solitamente in occasione della Pasqua.
Preparazione
Tritate una cipolla e mettetela in un tegame con 3 cucchiai di olio, aggiungete i piselli e i cuori di carciofi tagliati a quarti, lasciate cuocere a fuoco moderato fino a quando i carciofi non saranno teneri, versando a poco a poco il brodo. Regolate di sale.
In un tegame a parte mettete l’altra cipolla tritata e tre cucchiai di olio, aggiungete la carne e lasciate cuocere fino a quando non diventerà bianca. A quel punto versate il vino rosso, coprite con un coperchio e proseguite la cottura a fuoco moderato per circa 20 minuti, fino a quando il liquido di cottura si sarà addensato.
Prendete una pirofila, versateci dentro l’agnello, poi i carciofi con i piselli e spolverizzate la superficie con un mix di pangrattato, parmigiano e pecorino grattugiati, prezzemolo tritato, pepe e aglio schiacciato. Bagnate con un po’ di brodo e infornate l’agnello per 20 minuti a 200°. Sulla superficie deve formarsi una crosticina croccante.
Ingredienti:
1 kg di carne di agnello a pezzi
450 g di piselli sgranati
400 g di cuori di carciofo
2 cipolle
1 spicchio d’aglio
1 bicchiere di vino rosso
1/2 l di brodo
olio extravergine d’oliva
parmigiano grattugiato
pecorino grattugiato
pangrattato
prezzemolo
sale
pepe