7 tipi di sale che possono migliorare la tua salute

7 tipi di sale che possono migliorare la tua salute

Si sa che l’eccessivo consumo di sale può avere effetti negativi sulla nostra salute e sul mercato è ormai facilmente reperibile anche il sale con un basso contenuto di cloruro di sodio.

Rispetto al sale “tradizionale” il sale iposodico ha un retrogusto più amaro e per questo può risultare meno gradito. Per ovviare a questo piccolo inconveniente alcune multinazionali e start up hanno lanciato sul mercato dei nuovi tipi di sale, ecco qualche esempio.

  1. Sale marino liquido: sale innovativo e prodotto con metodi naturali senza ricorrere a sostanze chimiche. E’ privo dell’eccesso di sodio del sale marino;
  2. Sale rosa dell’Himalaya: questo tipo di sale è ritenuto il sale più puro disponibile sulla terra poiché viene estratto a mano dalle miniere naturali della catena montuosa. Il colore rosato è dovuto alla presenza di sali minerali e il suo uso è indicato per insaporire la carne, ma anche per tutti gli altri scopi alimentari;
  3. Sale di Cervia: sale non essiccato artificialmente e conosciuto anche come il sale “dolce” poiché è privo di retrogusto amaro. Il sale di Cervia è particolarmente utilizzato in gastronomia e per insaporire salumi e formaggi;
  4. Sale alle erbe: sale ottenuto dal mix di sale marino integrale e di erbe aromatiche e acquistabile già pronto in negozi di prodotti biologici;
  5. Gomasio: si tratta di un prodotto di origine giapponese costituito da una miscela di sale marino integrale, alghe e semi di sesamo tostati. Si conserva in frigorifero ed è preferibile aggiungerlo a crudo sulle pietanze in modo da non alternarne le proprietà. Il gomasio, infatti, è adatto per insaporire piatti di pesce, insalate, verdure e carne;
  6. Sale nero delle Hawaii: sale ottenuto grazie ad una lavorazione manuale e colorato grazie a tracce di carbone. Il sale nero delle Hawaii è utilizzato per insaporire pesce alla griglia ed è indicato anche per chi soffre di disturbi gastrici e intestinali;
  7. Sale nero di Cipro: sale raccolto dal mare dell’isola e poi arricchito con carbone vegetale che gli conferisce un lieve potere detossinante; adatto per insaporire piatti di pesce bianco, patate dolci fritte, uova e zuppe.